Breaking News:

San Marino in allerta, è arrivato Burian. L’opposizione interpella per avere anche Pierfelic.

Celli refrigerante in Repubblica.

Bufera ai Tavolucci, nella notte Burian irrompe ufficialmente portando freddo e gelo su tutta la Repubblica con un vortice di bassa pressione che interessa tutta l’area. Molti sospetti a questo punto cadono sul Governo e sul Congresso di Stato che, memori del nevone del 2012 a guida DC e AP (Patto per San Marino) avrebbero cercato di emulare se non addirittura superare i fasti delle precedenti legislature, considerando inoltre il filo comune rappresentato da AP, vero ago metereologico degli ultimi governi, presente in tutti gli eventi catastrofici dal 2008 in poi, come il ciclone Delta, l’uragano Scudo Fiscale, il tifone Voluntary Disclosure, la siccità e le zanzare tigre (purtroppo le cavallette non erano disponibili).

Le forze di opposizione, abituate a temperature ben più torride, rimaste sconcertate in un primo momento, hanno poi reagito coese presentando un’interpellanza “Per ottenere in par condicio e in bilanciamento una zona di alta pressione denominata Pierfelic atta a compensare l’effetto di Burian” criticando apertamente l’atteggiamento della maggioranza teso ad instaurare un clima rigido che porterebbe il gelo nel confronto politico. E’ risaputo che l’opposizione preferisce situazioni roventi.

Qualche timido timore emerge comunque anche in maggioranza, i Segretari Miche e Lotti stanno studiando una apposita tariffa skylift da attivare alla funivia mentre nel contempo si sono attivati insieme a tutto il Congresso con una delibera di spesa di 48.500 euro per l’acquisto di congelatori dedicati a compattare e conservare la neve per la stagione torrida. Il Segretario Renzi a sua volta ha attivato i canali diplomatici con la Siberia per vedere se è possibile limitare gli effetti del Burian all’origine mentre pacificamente il Segretario Zanotti chiede se ci siamo debitamente premuniti di sale e gomme termiche. Il Segretario Zafferani dal canto suo polemizza sul fatto che non va mai bene niente dei dispositivi del Governo, prima era troppo caldo in estate, poi troppo tiepido in autunno e adesso troppo freddo in inverno, garantendo per il prossimo 21 marzo l’arrivo di stormi di rondini. Santi e Santolini provvederanno.

Frattanto piccoli gruppi di pseudo razzisti metereologici si sono riuniti in manifestazioni spontanee con eloquenti striscioni con le scritte “no ai venti migranti” e “la neve dell’est non la vogliamo”, gridando in coro lo slogan “nevicatela a casa vostra!”

Informazioni su massfidanken ()
Pigro, ma cosi pigro che i Nomadi incisero Io Vagabondo pensando a me....

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: