Breaking News:

Flash news! La sonda Rosetta atterra su una cometa e trova un libretto smarrito

(Esa e Nasa) – Paura e sconcerto tra gli scienziati dell’Ente Spazione Europeo quando, dopo un viaggio durato 10 anni per raggiungere la cometa, il lander che si è staccato dalla sonda è atterrano su una lastra ghiacciata della cometa inclinandosi senza motivo.
Dalle prime immagini fornite dal luogo del “cometaggio” pare che la causa dell’inclinazione sembra essere dovuta allo spessore di quello che pare essere a tutti gli effetti un libretto al portatore, congelato sotto qualche centimetro di ghiaccio.
Dopo scrupolose analisi per determinare il luogo migliore per atterrare, la decisione era stata la testa della cometa ma gli scienziati non avevano individuato questo oggetto anomalo sotto la superficie ghiacciata.
I tecnici dell’Esa non vogliono sbilanciarsi ma dalle prime indiscrezioni l’intenzione è quella di effettuare una trivellazione del suolo per cercare di estrarre il delicato reperto che potrebbe cambiare l’esito della storica impresa. Non è stato ancora possibile datare l’oggetto ma sembra che siano arrivati i primi riscontri da San Marino. Pare infatti che gli inquirenti stiano cercando il beneficiario dei 200mila euro del libretto “Stelle” che a questo punto potrebbe davvero essere quello individuato sulla cometa.
Scettici alcuni scienziati della vecchia scuola – “Speravamo che la cometa partisse per la tangente” – ha detto uno di questi sottovoce ma ormai le immagini del ritrovamento avevano fatto il giro del mondo.
Resta da capire quanto tempo occorrerà per la trivellazione, dall’ordine impartito dalla terra alla sonda Rosetta. Il rischio è che gli strumenti di trivellazione riscaldino così tanto il ghiaccio da danneggiare il reperto, rendendolo illeggibile. Si spera nelle temperature estremamente basse e negli strumenti microscopici messi a disposizione dalla magistratura.

Informazioni su Muzio Scavolani ()
Dal 1980 cercano di etichettargli il nome Luca Pedoni e dedica corpo ed anima (non è ancora scientificamente dimostrato se ne ha una) ad alimentarsi. Da piccolo trascriveva le bestemmie del nonno davanti alla tv nel diario di ricette di Suor Germana della nonna. Attualmente è senza mani per cui scrive con la punta del naso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: