Breaking News:

La Sanità si rafforza: verrà distribuito il Mussofran® a tutti i sammarinesi

(Farmacia) – La Segreteria alla Sanità introduce una novità farmacologica dopo l’approvazione del nuovo piano sanitario nazionale. Nella bozza del decreto è stato infatti introdotto il T.R.I.P. (Trattamento Riabilitativo Indotto della Popolazione) che prevede la somministrazione obbligatoria a tutti i cittadini residenti di nuovo farmaco, brevettato da una multinazionale con sede legale in Lussemburgo. La tv di Stato ha già modificato il palinsesto prevedendo una campagna informativa per illustrare i benefici del principio attivo del Mussofran®, la tranquillina. ‘Il Mussofran è disponibile senza ricetta e senza ticket!’ recita la pubblicità sui giornali, dov’è suggerita la vaccinazione preventiva anche per i neonati (purché sotto la supervisione di un pediatra) ed i rischi connessi verso eventuali negligenze. Anche la terminologia muta, la tranquillina contamina l’umore e le abitudini dei cittadini; la ‘Serenissima Repubblica di San Marino’ viene normalizzata in ‘Serena’, più incline al nuovo corso che la nazione ha intrapreso. Scomparsi o sostituiti termini che potrebbero indurre la popolazione a dubitare, banditi termini come ‘crisi di liquidità’, ‘depressione atmosferica’ o ‘tangentopoli’, viene scoraggiato qualsiasi approccio idealista alle questioni sociali che porta spesso a risultati deprimenti, anche vie come ‘Gino Giacomini’ o ‘Pietro Franciosi’ vengono modificate in neutrali ‘Viale Tramonto’ e ‘Via Terza’.
Nessuna divergenza all’orizzonte, il governo ritiene inutile l’opposizione,  mentre l’opposizione pensa che sia inutile opporsi, resiste  ancora la popolazione indigena ma si tratta di sporadici casi, resi immuni dalla vaccinazione di massa introdotta.
Anche la satira sparisce perché nessuno ha bisogno di deridere il potere, i pochi hanno accettato di partecipare al nuovo programma televisivo di Assetv e si limitano a ripetere un tormentone dietro l’altro.
Assumi la tua dose giornaliera di Mussofran® e tutto andrà bene.

Informazioni su Muzio Scavolani ()
Dal 1980 cercano di etichettargli il nome Luca Pedoni e dedica corpo ed anima (non è ancora scientificamente dimostrato se ne ha una) ad alimentarsi. Da piccolo trascriveva le bestemmie del nonno davanti alla tv nel diario di ricette di Suor Germana della nonna. Attualmente è senza mani per cui scrive con la punta del naso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: