Breaking News:

Strano fenomeno atmosferico fa impazzire il web. Gli esperti avvertono: si tratta del “buio”. Ecco le raccomandazioni…

Decine le segnalazioni giunte al comando della Gendarmeria, molte le foto scattate e poi pubblicate sui social network dove cittadini preoccupati si chiedono se sia sicuro uscire per strada e quali accorgimenti adottare durante l’evento. Giornali, tv, radio informano quotidianamente sul particolare fenomeno atmosferico, l’interesse è in continuo aumento attorno a quello che gli esperti chiamano ‘buio pesto’. Diverse le segnalazioni giunte al pronto soccorso per infortuni a mignoli sbattuti contro gli spigoli, mentre i soliti balordi si sono già messi all’opera pubblicando rettangoli neri e perculando le autorità che non riescono a prevenire. La Polizia Civile ha già aperto un fasciolo contro ignoti per procurato allarme. “Scherzi di cattivo gusto” affermano in coro le Istituzioni, “la preoccupazione è tangibile e non va sottovalutata”.
Alcuni cittadini esasperati dalla situazione danno la colpa al governo attuale, altri a quello precedente mentre alcuni teorici del complotto affermano che il fenomeno pare essersi intensificato dopo che le multinazionali hanno iniziato a mettere in commercio l’orologio: “il tempo che passa è un bisogno indotto, non fatevi ingannare!!!1!”.
Abbiamo interpellato Norberto Ovvio, fondatore del cliccatissimo sito meteo http://www.signora-mia-non-è-il-freddo-che-ammazza-ma-l’umidità.com, il quale afferma che: “si tratta di un fenomeno naturale dovuto alla rotazione terrestre”. Il buio potrebbe quindi continuare per molto tempo. La Protezione Civile raccomanda la massima cautela ed avverte di mettersi in strada solo in caso di reale necessità, ricordando di accendere i fari per prevenire il fenomeno.
“Dobbiamo abituarci al buio”, afferma Ovvio, “e non dobbiamo abusare del flash”.

Informazioni su Muzio Scavolani ()
Dal 1980 cercano di etichettargli il nome Luca Pedoni e dedica corpo ed anima (non è ancora scientificamente dimostrato se ne ha una) ad alimentarsi. Da piccolo trascriveva le bestemmie del nonno davanti alla tv nel diario di ricette di Suor Germana della nonna. Attualmente è senza mani per cui scrive con la punta del naso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: