Breaking News:

In mensa con la Smac, si potrà utilizzare anche per spalmare la maionese, è smacmania

(Dietro lo smacchione) – Sfruttare tutte le potenzialità della Smac, questo è l’imperativo del nuovo corso della Segreteria alle Finanze.
Oltre alla novità della Smac in mensa, lo staff di Palazzo Begni è già al lavoro per studiare tutte le possibili applicazioni della carta sul territorio. Dalle prime indiscrezioni verrrà introdotta la “Smazz” per permettere a quattro cittadini di incontrarsi al bar, mettere assieme le loro carte e farci un mazzo da tre sette. Chi perde  paga da bere e versa il 3.7% alle casse dello Stato. Per gli amori e le amicizie più sincere è stata invece pensata la “Smezz”, la carta che puoi dividere con un’altra persona, la ricarica è divisa per due. Per le parrucchiere e le amanti della manicure verrà invece introdotta la “Smalt”, resistente all’acetone. Verrà studiata anche una tematizzazione per il periodo carnevalesco, la “Smask”, disponibile nella versione ‘paga Pantalone’, ‘Arlecchino’ e ‘Diabolik’. Priorità anche per il settore turistico; verrà infatti studiata una carta da consegnare ai turisti del Centro Storico: la “Smanc”, che potrà essere strisciata nei Pos virtuali dei camerieri, quelli non assunti in nero.
Per gli amanti dei nostri amici a quattro zampe verrà introdotta la più utile “Smerd” per pulire le suole delle scarpe; fornita assieme ad un sacchetto per gli escrementi. Spazio anche lla sicurezza, la “Smamm” sarà invece una carta regalo per comunicare al tuo (ex) fidanzato che quello sarà l’ultimo appuntamento e che dovrà smetterla di importunare. Dopo 3 tentativi la carta va in Gendarmeria a fare denuncia.
Nelle tabaccherie convenzionate sarà disponibile un nuovo dispositivo per i fumatori pentiti, potranno infatti strisciare la “Smett (quando voglio)”, è una carta adesiva che oltre a ricaricare il pacco di sigarette acquistato, può essere attaccata al braccio come un cerotto antifumo.
“Smafia” sarà invece una carta della legalità, in accordo con la Segreteria alla Giustizia (che si è nascosta alla Segreteria agli Interni) questa carta verrà automaticamente espulsa dai Pos degli esercenti in odor di mafia. Notizia dell’ultim’ora, si sta studiando la “Smamazon” una carta riservata ai soci del sito per permettere al colosso e agli acquirenti di pagare correttamente la monofase.

Informazioni su Muzio Scavolani ()
Dal 1980 cercano di etichettargli il nome Luca Pedoni e dedica corpo ed anima (non è ancora scientificamente dimostrato se ne ha una) ad alimentarsi. Da piccolo trascriveva le bestemmie del nonno davanti alla tv nel diario di ricette di Suor Germana della nonna. Attualmente è senza mani per cui scrive con la punta del naso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: