Breaking News:

Nuovi impulsi all’industria casearia sammarinese: joint venture con Colombini: sì alla “Centrale del Letto” e non solo…

(Ciù is megl che uan) – La Centrale del Latte verrà smantellata, il governo lo aveva pianificato anni fa. Il Segretario Mularoni, costretta a bersi questo bicchiere di latte amaro non ci sta e rilancia: “l’azienda non è in grado di reggersi da sola, fate qualcosa, qualsiasi cosa ma fatela!”.
Così, dopo il mancato spostamento della Centrale del Latte accanto alla Vinicola di Valdragone, si sono fatti avanti altri intrepidi sammarinesi pronti a dare il proprio contributo alla patriottica causa. Nei giorni scorsi la redazione del Baracucco era venuta in possesso, in esclusiva, dei progetti top secret giunti sul tavolo della Segreteria al Territorio. Vediamone alcuni:

Progetto Latte+ (Centrale del Latte e Vinicola di San Marino):
Avvio produzione di una nuova linea di latte a 15 gradi per i pasti principali denominato Latte Spiritoso. Oltre al Rosso dei Castelli introduzione del Bianco delle Stalle. Per l’aperitivo viene ideata una bottiglia speciale di Prosecco scremato ed infine progetto di rivisitazione del Brugneto in un più moderno Muuugneto con piccole percentuali di siero.

Progetto Centrale del Letto (Centrale del Latte e Colombini)
Si avvia la produzione di comodi materassi a latte, utili per il mal di ossa.

Progetto Centrale del Lotto (Centrale del Latte e Giochi del Titano)
Proposta di lancio di una lotteria istantanea dove ogni sera una bambina bendata estrae a sorte una mozzarella numerata. Ricchi premi e cotillons. Già previsto uno sportello di osteopatia per i casi di gioco patologico.

Progetto Centrale del Lutto (Centrale del Latte – Celli Pompe Funebri)
Creazione di un prodotto di nicchia e d’eccellenza per l’introduzione di un “Latte dei morti” al profumo d’incenso che si accompagnerà alla famosa spianata di Novembre. Presi già accordi con i forni del circondario per creare una spianata pucciabile.

Progetto Centrale della Lotta (Centrale del Latte e Federazione Boxe)
Creazione di un latte a bassa digeribilità che è un pugno nello stomaco.

Cestinato il progetto Centrale del Littorio perché sapeva già di rancido.

Informazioni su Muzio Scavolani ()
Dal 1980 cercano di etichettargli il nome Luca Pedoni e dedica corpo ed anima (non è ancora scientificamente dimostrato se ne ha una) ad alimentarsi. Da piccolo trascriveva le bestemmie del nonno davanti alla tv nel diario di ricette di Suor Germana della nonna. Attualmente è senza mani per cui scrive con la punta del naso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: