Breaking News:

San Marino si prepara a vivere il sogno con le “Elezioni delle Meraviglie!”

8 dicembre, l’immacolata votazione.

Spazio autogestito.

Democrazia Cristiana

Il Partito Democratico Cristiano Sammarinese, semplicemente la DC, fondato nel 1948, quattro anni prima dell’incoronazione di Elisabetta II, è “il partito” per antonomasia della Repubblica di San Marino. Uomo di punta Gian Zambo Terenzi, in Consiglio dal ‘74 al 2012, quando venne “riportato” tra i sessanta grazie al ripescaggio, trombato nel 2016 ci riprova per festeggiare le nozze d’oro nel 2024, più o meno come le regina Elisabetta. Un giubileo.

La DC c’era, la DC c’è, la DC ci sarà, sempre e comunque, è la costante gravitazionale della politica sammarinese, caposaldo della legge di gravitazione dei corpi politici, con lei bisogna sempre fare i conti, a volte tornano, a volte non tornano. Ma tornano lo stesso. Granitici.

(Attenzione può contenere tracce di DNA di tirannosauro, osservare giurassicamente le avvertenze)

Repubblica Futura

Nato negli anni ‘90 come AP e poi evoluto in RF nel 2016 con l’approdo degli esuli UPR, Repubblica Futura è invece il partito per antitomasia della Repubblica.

Agile e scattante, e rampante, approda al governo nel 2006 e ivi permane per quattro governi consecutivi fino ad oggi come elemento neutro per eccellenza. Per alcuni il male, per alcuni l’assoluto, per altri il male assoluto. Grandi moralizzatori moltiplicato per due, anzi per quattro, anzi Perotto. Maestri staccatori di spine, l’ultima volta gli hanno tolto la corrente.

(Attenzione può contenere tracce di Think Tank liberale e nostalgie Areadem, osservare renzi renzi gli avvertenzi)

Noi per la Repubblica

Socialisti più socialisti più socialisti più Bertis, agglomerati dall’ecumenicomunista Rossi, una volta più scarlatto adesso mattone, ringalluzziti dall’ambiguo mantra del neotibetano Mancini “Stavamo bene!” che non si capisce altrettanto bene a cosa si riferisce, ma che tanto piace ai nostalgici degli anni d’oro e del socialismo. Un cocktail socialista sapido con quella punta di amaro Sammarinese.

D’altronde la cometa socialista, è storia, è esplosa frammentandosi in tante meteore impazzite che nelle loro orbite eccentriche a volte si allontanano e volte si si avvicinano, con uno sfunizzo del quale non ci avrebbe capito un cazzo neanche Newton.

(Potrebbe contenere tracce di schegge impazzite, osservare solo previo protezione di appositi occhiali)

Libera

Socialisti più socialisti più socialisti (ah, la cometa socialista!) più Civico10 -, era dieci all’inizio poi hanno perso qualche decimo per strada. Una liberazione?

Composta da giovani rampanti, da meno giovani e da meno rampanti, adesso, dopo l’esperienza di governo con Adesso, si propongono come futuro, se prossimo anteriore sarà da vedere. Meteore, stelle e Stellino, c’è poco da scherzare, anzi scherza pure con Morganti (ahahah!) ma lascia stare Santolini e Santi.

(Attenzione contiene tracce di Ciacci, brandelli di Celli e frammenti di dissidenti di SSD)

Domani in Movimento

Rete più Motus Liberi è una setta, anzi addirittura quasi otta! Un Frankenstein politico che assembla gente poco raccomandabile con gente poco raccomandata (senza ricevuta di ritorno).

Sembra un minestrone da mettere in congelatore, con tante verdure diverse e colorate tagliate a Rondelli, che mescolate insieme formano un collage di colori e sapori, dai Dolcini agli amari, fino agli aspri commenti. Esotici e selvatici.

(Attenzione può contenere tracce dc allergeni e sporadici vaffanculo, osservare attentamente le avvertenze e le indicazioni)

Elego

Neo movimentino di matrice socialista (ah, les socialistes!) alle prossime elezioni punta tutto sulla cabala del numero 5%, per questo motivo sembra che abbiano assoldato per la definitiva campagna elettorale il grande mago Gandalf il Bianco. Un anello per trovarli, un anello per domarli, un anello per mettergli al naso. Mission impossible 5%.

(Attenzione, potrebbe contenere tracce di Sauron, osservare le avvertenze anche solo per hobbit)

Niente sarà più come prima.

Informazioni su massfidanken ()
Pigro, ma cosi pigro che i Nomadi incisero Io Vagabondo pensando a me....

2 Commenti su San Marino si prepara a vivere il sogno con le “Elezioni delle Meraviglie!”

  1. Giovanni giardi // 6 dicembre 2019 alle 6:13 // Rispondi

    Sempre spettacolari. Dovete raccogliere tutti i pezzi in una pubblicazione Una lettura ironica molto vera della vita politica degli ultimi anni

    Piace a 1 persona

    • massfidanken // 6 dicembre 2019 alle 6:36 //

      Grazie Giovanni, lo abbiamo fatto il primo anno, 2014 – 2015. sarebbe stato bello continuare, c’è comunque la memoria digitale.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: