Breaking News:

Tu chiamale se vuoi, restrizioni.

“Si contenga, ma gradualmente”

A breve partirà la fase 2 post coronavirus e si cercherà di ripartire gradualmente, così il Governo sta studiando per tempo e gradualmente, che la fretta è cattiva consigliera, un decreto legge da emanare gradualmente per indirizzare il ritorno alla normalità.

Vietati gli assembramenti. Saranno gradualmente stabilite regole rigide per la normale mobilità quotidiana, come già avviene con successo nei supermercati. Qui sarà istituito un piccolo incentivo ricaricato gradualmente sulla Smac per tutti coloro che si recano a fare acquisti con guanti e mascherina rispettando le distanze, fermo restando che basterà un colpo di tosse, uno starnuto o una culata al collega di spesa a vanificare ogni benefit acquisito in precedenza. (I soggetti allergici dovranno circolare con autocertificazione.)

Negli uffici pubblici sarà possibile, gradualmente, accedere uno alla volta, sempre bardati con guanti e mascherina, e anche il ragazzo del bar, se gradualmente saranno aperti, che deve consegnare i cappuccini e le brioches a metà mattinata dovrà rispettare la fila ordinatamente.

In funivia si prevede di fare salire tre persone alla volta più il manovratore, una ogni angolo, oppure quattro persone senza il manovratore, con un sensibile sconto sull’importo del biglietto, mentre sugli autobus della Repubblica il problema non si dovrebbe porre, visto che da sempre girano con un massimo di uno o due passeggeri a bordo.

Nei cinema, teatri e musei sarà necessario contingentare gli ingressi, prevedere un posto occupato ogni tre liberi nei primi e almeno dieci metri quadri a disposizione per ogni visitatore nei secondi, e qui il problema di complica sensibilmente, perché per fare ciò sarebbero necessari afflussi molto più alti di quelli abituali.

Per i negozi in generale si regolerà l’afflusso delle persone gradualmente e in base ai metri disponibili, il Governo in questo caso può basarsi su dati attendibili forniti da studi e osservazioni effettuate per anni al centro commerciale Azzurro e da foto trappole installate all’Admiral.

La politica, dal canto suo, si è già adoperata per organizzare il prossimo Consiglio Grande e Generale al Kursaal mantenendo le distanze di sicurezza tra i consiglieri, chissà se ci saranno anche prese di distanza dagli atti del governo? Ci saranno accuse di immobilismo anche se dobbiamo restare tutti a casa? E il governo che latita da un mese sta attuando il distanziamento politico per la salvaguardia della popolazione? Che di virus ne basta e avanza uno?

Dopo la recente elezione in sicurezza dei Capitani Reggenti anche le prossime festività nazionali saranno disciplinate. Nessun problema apparente per il 28 luglio e la Caduta del fascismo, celebrazione in cui solitamente i partecipanti si contano sulle dita di una mano di un falegname. Più preoccupazione desta invece la prossima festa del tre settembre, particolarmente per la tombola, molto partecipata. Molto probabilmente sarà una ristretta edizione televisiva su RTV, con il direttore Romeo intento a estrarre gradualmente dal bussolotto un numero ogni tre per maggior sicurezza.

Con tutte queste restrizioni, inevitabilmente, una cosa continua a gonfiarsi, gradualmente.

Informazioni su massfidanken ()
Pigro, ma cosi pigro che i Nomadi incisero Io Vagabondo pensando a me....

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: